Disgrafia Disturbi specifici dell’apprendimento – DSA

DISGRAFIA DEFINIZIONE 

La Disgrafia Evolutiva è un disturbo di origine neurobiologica, caratterizzato da difficoltà nella componente motoria della scrittura e che si contraddistingue appunto per una grafia disordinata, poco leggibile o eccessivamente lenta.

Essa fa parte dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e trova pertanto il suo inquadramento all’interno della Legge 170/10.

Ricordiamo che la Disgrafia, come tutti i disturbi specifici dell’apprendimento, non è causata né da deficit di intelligenza, né da problemi scolastici, famigliari o psicologici, né da deficit a livello sensoriale.

CONSEGUENZE

Alcune conseguenze riguardano in modo specifico la scrittura: il bambino potrebbe rimanere sempre indietro nella copia dalla lavagna, nei dettati o nell’esecuzione dei compiti.

A volte i genitori, gli insegnanti e il bambino stesso non riescono a decifrare quello che c’è scritto nel diario o nel quaderno e questo rende molto più faticosa la prosecuzione dell’attività.

Senza considerare poi il senso di disagio del bambino che si vede in difficoltà rispetto agli atri in tutti i compiti di scrittura e si sente spesso rimproverato per la sua brutta scrittura e il disordine.

In alto a destra vedi anche “SINTOMI DISGRAFIA” e “TERAPIE E SERVIZI DISGRAFIA”

TI SEI PERSO IL WEBINAR SULLA DISLESSIA

“LEGGERE E CAPIRE SONO UN PROBLEMA?”

REGISTRATI AL SITO E GUARDALO QUI!