CHE COS’E’ LA PARALISI CEREBRALE INFANTILE

La paralisi cerebrale infantile è un disturbo neurologico permanente, ma non immutabile, ai danni delle capacità motorie e della tonicità muscolare.

Ciò è dovuto ad  un’alterazione della funzione cerebrale prima che il cervello abbia completato il suo sviluppo, avvenuta o durante  un  parto prematuro o per infezione insorte durante la gravidanza o per un incidente durante i  primi anni di vita. 

COME SI RICONOSCE

I bambini affetti da PCI presentano, fin dai primi mesi , una difficoltà nel raggiungere alcuni stadi normali di sviluppo motorio come la posizione seduta, il gattonare o camminare.

I sintomi principali riguardano infatti una debolezza muscolare, perdita del movimento, alterazione della coordinazione, della padronanza dei muscoli scheletrici e della percezione dello spazio.

Inoltre questa patologia è solitamente associata  ad  ulteriori problematiche quali ritardo mentale, disturbi del linguaggio (quasi tutti questi bambini hanno difficoltà a parlare e ad usare la voce), oltre a  deficit visivi ed epilessia.

Sono quindi bambini che vengono privati di pratiche motorie e sensoriali che logicamente influenzano il loro sviluppo globale.   

COME PUOI AGIRE?

VUOI CHIEDERE ULTERIORI INFORMAZIONI?

CONTATTACI! Guarda le nostre SEDI e i nostri SERVIZI ONLINE!